logo Portale Abruzzo
Subregione Valle dell'Aterno
altre della Regione: Alto Sangro, Conca Aquilana, Marsica, Pescarese o Valle del Pescara, Teatino, Val di Sangro, Val Vibrata, Valle del Tordino, Valle dell'Aterno, Valle Peligna, Vastese.
mappa mancante
Non c'è il Layer, la mappa non è stata ancora generata

subregione Valle dell'Aterno
Regione: Abruzzo
capoluogo: L'AQUILA
perimetro: 0 km
superficie: 0 km2

Leggi i contenuti sotto la mappa

Con valle dell'Aterno si identifica il tratto della valle percorsa dal fiume Aterno che va dalla sorgente, localizzata nel massiccio dei Monti della Laga nel territorio di Montereale (AQ), all'immissione nel fiume Pescara nei pressi di Popoli (PE).
La vallata rappresenta il principale collegamento tra la conca aquilana e quella peligna e pu essere ulteriormente suddivisa in tre aree ben distinte: l'Alto Aterno, territorio morfologicamente complesso ad un'altitudine media elevata, tra Montereale e Pizzoli, la conca pianeggiante nell'intorno dell'Aquila (Conca Aquilana) e la gola (cosiddetta valle Subequana) tra Villa Sant'Angelo e Molina Aterno. La valle inoltre lambisce la gi citata conca peligna che si estende a sud di Raiano. Nel tratto centrale, costituisce inoltre la separazione orografica tra il massiccio del Gran Sasso d'Italia, a nord-est dell'Aterno, e quello del Velino-Sirente, a sud-ovest.
La valle dell'Aterno si sviluppa principalmente nella parte settentrionale della provincia dell'Aquila tra il Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga ed il Parco regionale naturale del Sirente - Velino.

I centri urbani situati lungo la valle dell'Aterno

Montereale - San Giovanni (frazione di Cagnano Amiterno) - Barete - Pizzoli - L'Aquila (con le frazioni di Coppito, Monticchio e Onna) - Sant'Eusanio Forconese - Villa Sant'Angelo - Fagnano Alto - Fontecchio - Tione degli Abruzzi - Acciano - Molina Aterno - Raiano.

Le principali infrastrutture stradali sono la S.S. 260 nell'Alto Aterno, la S.S. 80 e la S.S. 17 in corrispondenza del capoluogo abruzzese e la S.S. 261 nella valle Subequana; tra L'Aquila e Raiano, la valle inoltre attraversata dalla ferrovia Terni-Sulmona che costituisce anche un'importante risorsa turistica per il comprensorio.